Lucke, AfD: gli stati del sud Europa devono uscire dall’euro

In un’intervista rilasciata alla CNBC, Bernd Lucke, fondatore del partito euroscettico Alternative für Deutschland, che correrà alle elezioni governative che si terranno in Germania nel mese di settembre, ha spiegato in maniera molto semplice e cristallina il perché le nazioni del sud Europa, tra cui ovviamente l’Italia, dovrebbero uscire dall’euro. Ecco il passo tradotto:

“Innanzi tutto, gli stati del sud Europa dovrebbero uscire dall’euro poiché hanno dimostrato di non essere competitivi e, per loro, l’alternativa sarebbe un taglio salariale del 30% circa, cosa inaccettabile per i lavoratori di quei paesi”.

Punto. Tutto il resto è noia. Chi vuole l’euro, vuole una bella svalutazione salariale, in sostituzione a un relativamente comodo aggiustamento di cambio valutario che sarebbe stato fisiologico se avessimo avuto sovranità monetaria.

Alla luce di ciò, ognuno di noi deve prendere una posizione. Chi vuole tagliare i salari, si posizioni sotto l’egida dell’euro, a patto che vada poi a spiegare ad ogni lavoratore quali saranno le conseguenze.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...